Venerdì 07 Agosto 2020

Ovada

«Gli abbonamenti dell'Acqui-Genova saranno validi anche sulla linea Genova-Torino»

L'annuncio dell'assessore regionale ligure ai Trasporti, Gianni Berrino

«Gli abbonamenti dell'Acqui-Genova saranno validi anche sulla linea Genova-Torino»

OVADA - “Ci è sembrato doveroso prendere questo provvedimento per agevolare i pendolari durante il breve periodo di riduzione dei treni”. Con queste parole l'assessore regionale ai trasporti della Regione Liguria, Gianni Berrino, ha comunicato la decisione di concedere l'utilizzo dei treni della linea Genova-Alessandria-Torino anche ai clienti possessori di abbonamenti mensili o annuali validi per l'Acqui-Genova. Il provvedimento è arrivato in seguito alle pressioni dei pendolari, che nelle ultime settimane erano tornati a farsi sentire per chiedere un incremento dei convogli attivi sulla tratta - visto che da stamattina, sabato 25 luglio, i collegamenti fra la città termale e il capoluogo ligure si riducono alle sette coppie di treni e ai due autobus, in orario notturno, per consentire il transito dei treni merci "dirottati" dalla linea della Valle Scrivia - e un maggior numero di informazioni.

Fino al prossimo 9 settembre, dunque, a causa dei lavori inerenti il Terzo Valico dei Giovi, i frequentatori abituali della tratta di proprietà della Regione Liguria potranno scegliere una via alternativa, come chiesto anche durante l'incontro in videoconferenza con l'assessore Berrino e con Trenitalia, che ha avallato la proposta. Gli interessati dovranno presentare il proprio abbonamento in una delle biglietterie della linea Genova-Acqui Terme o Novi Ligure dove verrà rilasciato l’apposito modulo da mostrare insieme all'abbonamento durante i controlli.

EDICOLA DIGITALE

sfoglia

abbonati

Le notizie più lette

Polstrada

La lunga coda sull'A26? Un camionista addormentato!

05 Agosto 2020 ore 09:01
.