Martedì 07 Luglio 2020

Ciclismo

Italia fa poker agli Europei, Tacchino c'è

Il tecnico ovadese nello staff di Cassani, De Candido e Amadori

Italia fa poker agli Europei, Tacchino c'è

Fabrizio Tacchino in Olanda nella spedizione trionfale dell'Italia

C’è anche un pezzo di provincia nella spedizione trionfale dell’Italia del ciclismo agli Europei ad Alkmaar.

Il tecnico ovadese Fabrizio Tacchino è un collaboratore di Davide Cassani e dei due commissari tecnici, Rino De Candido per gli juniores e Marino Amadori per l’Under 23.

«Sapevamo di aver allestito squadre competitive, sia su strada sia a cronometro, ma un bottino di quattro titoli e nove medaglie era anche fin troppo ambizioso - confessa Tacchino - e, invece, si è avverato». A cronometro oro per lo junior Andrea Piccolo, negli Elite bronzo per Edoardo Affini, e negli Under 23 10° Antonio Puppo, ma a soli 23’’ dalla medaglia, «risultato decisamente molto buono - insiste Tacchino - in prospettiva del Mondiale a settembre in Inghilterra».

La terza medaglia crono nel Team Relay Mix, debutto di due terzetti a metà maschili e femminili, con un bronzo.

Su strada la strepitosa vittoria di Elia Viviani nei pro, di Alberto Dainese negli Under 23 e il terzo posto di Piccolo negli junior. «Una esperienza emozionante, che spero sia altrettanto intensa e ricca di successi anche ai prossimi Mondiali». In preparazione due ritiri, gli Under 23 a Sestriere e gli juniores a Livigno, in cui Tacchino sarà al lavoro.

EDICOLA DIGITALE

sfoglia

abbonati

Le notizie più lette

Novi Ligure

Muore mentre fa
colazione al bar

02 Luglio 2020 ore 11:20
Serravalle Scrivia

Violenza
e sequestro di persona, arrestato 45enne

04 Luglio 2020 ore 09:15
Lutto

Addio a Enzino, grande tifoso grigio

26 Giugno 2020 ore 21:57
.