Venerdì 19 Luglio 2019

Ovada

Festa della Repubblica: weekend da tutto esaurito in città

Il primo fine settimana di giugno è stato il più ricco di eventi, la fotografia di una città che davvero ha voglia di giocarsi le sue carte nel settore turistico e dell'accoglienza

Il centro storico di Ovada

Fine settimana ricco di turisti per la città

OVADA - Fine settimana da tutto esaurito per il centro zona che, nel primo settimana di caldo estivo, ha saputo fotografare al meglio la volontà di mettersi in vetrina e sfruttare le occasioni nel settore turistico e dell'accoglienza. Complice il rinvio, causa maltempo, di Paesi&Sapori, inizialmente previsto per il terzo weekend di maggio, l'inizio del mese ha proposto un ricchissimo mix che è riuscito a soddisfare i gusti di tutti, dall'enogastronomia - in piazza Martiri della Benedicta, come detto, la Pro Loco ovadese ha festeggiato i quindici anni della kermesse culinaria - ad altri settori più specifici. Villa Schella è stata la meta di tanti appassionati i fiori, piante e vegetazione d'arredo con l'edizione estiva di Fiorissima, la manifestazione organizzata dall'associazione “Gardening in Collina” si è ritagliata uno spazio di spicco offrendo un ampio spaccato della produzione florovivistica di tutta Italia ma anche artigianato, arredi e attrezzi da giardino, oltre a incontri con esperti botanici e visite guidate.

Nel centro storico è tornato il mercatino dell'antiquariato della Pro Loco, alla sua terza edizione del 2019, con qualche banchetto in meno del solito - probabilmente dovuto dalle nuove regole per la sua organizzazione -, ma con una buona presenza di visitatori. In contemporanea, secondo la strada intrapresa qualche anno fa, sono stati aperti il parco di Villa Gabrieli, gli oratori di San Giovanni e Annunziata e il Museo Paleontologico Maini con la loro offerta di arte, storia e patrimonio del territorio. In tanti al Parco Pertini si sono lasciati trasportare dalla contagiosa allegria delle leve più giovani tra gli scout del Gruppo Ovada 1, riuniti per la celebrazione del centenario della sua fondazione. La mostra dei cimeli e dei ricordi di tante iniziative allestita all'interno del palazzo dello sport delle Madri Pie ha preso per mano scout di diverse generazioni alla riscoperta di un patrimonio comune. Nello spazio verde accanto via Cairoli, giochi, musica, esibizione e piccolo artigianato. Chissà che, ciò che è nato per caso, non possa diventare un'idea per il futuro per lavorare in sinergia e offrire altri week end così interessanti e ricchi.

EDICOLA DIGITALE

sfoglia

abbonati

Le notizie più lette

Ovada

Guido: un simbolo di Ovada se ne va

10 Luglio 2019 ore 08:57
Maltempo

VIDEO - Grandine sull'A26

09 Luglio 2019 ore 15:40
.