Mercoledì 16 Ottobre 2019

Ovada

Casa di Carità: il tuo percorso verso il lavoro

Corsi che si rivolgono a giovani, adulti e soggetti che necessitano di reinserimento 

Casa di Carita'

Foto di gruppo di una classe con i docenti

OVADA - «Il ricordo più bello? La soddisfazione dei ragazzi alla fine di un corso terminato con successo». Raffaella Pastorino da un anno dirige il Centro di formazione professionale di Ovada, raccogliendo il testimone alla guida di un ente nato molti anni fa per volontà dei cittadini. «Abbiamo una grande responsabilità – spiega – Permettere a tutti, giovani, adulti, professionisti e persone in situazione di disagio, di costruire un percorso verso il mondo del lavoro. Lo facciamo con corsi altamente specializzati che forniscono titoli immediatamente spendibili». Nell'ultimo anno “Casa di Carità” ha portato per la prima volta in città la formazione in ambito turistico. La partenza è avvenuta con l'indirizzo per “Tecnico dell'Accoglienza”, poi sono venuti gli aggiornamenti per accompagnatori turistici e naturalistici, passando per la formazione nell’ambito della promozione, del marketing e della comunicazione per privati, aziende ed associazioni.

«L’anno scorso abbiamo formato una quindicina di giovani dai 14 ai 24 anni; in questa prima stagione estiva alcuni di loro hanno iniziato a fare esperienze di lavoro. Quest'anno il corso riparte nei primi giorni di ottore: c'é ancora qualche posto disponibile». La meccanica è un'altra grande opportunità perché legata alla tradizione imprenditoriale del territorio. «I giovani che decidono di iscriversi a questi corsi di “obbligo d’istruzione” possono decidere, al termine dei tre anni e conseguita la qualifica, di continuare a studiare (con nostre o altre offerte formative) oppure entrare nel mondo de lavoro, grazie anche ai servizi orientativi e di ricerca attiva del lavoro che forniamo». Per gli adulti sono previsti corsi annuali, diurni con stage o pre serali-serali che vengono progettati sulla base di immediate richieste di lavoro delle aziende partner del centro oppure perché indirizzano verso professioni in crescita nell’immediato futuro. «Il 93% degli adulti – conclude Pastorino – si ritiene soddisfatto del percorso completato. Oltre a questi servizi garantiamo docenti che sono anche professionisti del loro settore e una strumentazione adeguata».