Mercoledì 16 Ottobre 2019

Ovada

Borgo: buche e rattoppi sulla provinciale

I residenti della zona lamentano il continuo degrado del manto stradale ridotto, all'altezza del cavalcavia ferroviario posizionato all'inizio di strada Cappellette

Borgo: buche e rattoppi sulla provinciale

OVADA - E' uno dei passaggi più battuti dai veicoli di coloro che devono raggiungere le zone collinari che s'affacciano su Acqui Terme, come Cremolino, Trisobbio e Carpeneto. Non è un caso se, da qualche tempo a questa parte, i residenti della zona lamentano il continuo degrado del manto stradale ridotto, all'altezza del cavalcavia ferroviario posizionato all'inizio di strada Cappellette, in un mix di buche e rattoppi. Una situazione poco piacevole per chi deve affrontare quotidianamente quel tratto della provinciale 200, sia al volante, con conseguenti danni alle sospensioni, sia a piedi. Per evitare di graffiarsi dalle spine che invadono il marciapiede, infatti, anche i pedoni sono obbligati a transitare in mezzo alla carreggiata con grave pericolo per la propria incolumità. Il tutto - ricordano gli abitanti del Borgo di Ovada - condito dalle rotture di una rete idrica che fa “acqua da tutte le parti”, con rotture pressoché mensili, e la gestione non ottimale della segnaletica stradale, visto che spesso il cartello informativo viene nascosto dai rovi, con buona pace dei paesi di Carpeneto, Montaldo Bormida e Trisobbio, mete di alcuni degli automobilisti che transitano da quelle parti. 

EDICOLA DIGITALE

sfoglia

abbonati

Le notizie più lette

Ovada

Maltempo: disagi e problemi nell'Ovadese

15 Ottobre 2019 ore 13:56
Spinetta Marengo

Piove e iniziano
i guai.
Fuori il Rio Lovassina

15 Ottobre 2019 ore 12:40
.