Sabato 24 Agosto 2019

Ovada

Cristian Silvestri ai fornelli incanta l'Etiopia

Il 21enne chef ovadese ha cucinato piatti da “street food” per 800 invitati presso l’atelier della stilista e modella Anna Getaneh

Il giovane chef ovadese Cristian Silvestri

Il giovane chef ovadese Christian Silvestri (primo da destra) protagonista in Etiopia

OVADA - Dall’Ovadese ad Addis Abeba cucinando piatti italiani. Si tratta dello chef Cristian Silvestri, 21enne figlio d'arte che, a differenza di papà Maurizio, volto noto della tv locale, ha deciso di esercitare l'arte della cucina. «Mi ispiro – dice – a Gualtiero Marchesi, il fondatore della nuova cucina e colui che ha contribuito alla sua svolta». E’ nato tutto per caso spiega Christian: «Il primo segretario dell’ambasciata italiana ad Addis Abeba ha contattato la Scuola Alberghiera di Acqui Terme dove ho conseguito il diploma affinché fornissero i nominativi di tre giovani per organizzare un “food” in occasione della festa della Repubblica. Abbiamo preparato un grande buffet a tema “street food” per 800 invitati presso l’atelier della stilista e modella Anna Getaneh alla presenza di ambasciatori di tutto il mondo etiopici e italiani».

Un menù ricco e caratteristico che spaziava dal baccalà in pastella, ai fiori di zucchina fritti, torte verdi, arrosticini di carne e tante altre prelibatezze della cucina Italiana con materiale portato direttamente dall’Italia. I tre chef sono anche stati ospiti presso la residenza dell’ambasciatore italiano in Addis Abeba Arturo Luzzi dove hanno preparato un buffet di piatti piemontesi per cento persone. «Una passione per la cucina che ho sempre coltivato – conclude Silvestri – E' affascinante con una materia prima povera creare piatti importanti e valorizzare il territorio». Per Christian una grande opportunità che non si è lasciato scappare unita ad un’esperienza molto formativa.

EDICOLA DIGITALE

sfoglia

abbonati

Le notizie più lette

.