Domenica 23 Febbraio 2020

Ovada

Plastipol sperimentale perde a Biella

Sestetto molto giovane per la contemporanea assenza di Nistri e Mangini. Nuovo stop anche per la Cantine Rasore a Verbania

Plastipol Ovada

La Plastipol sul campo del Geirino

OVADA - Ancora un week end negati per le ovadesi del volley. La Plastipol fa i conti con l'infortunio dell'ultimo allenamento prima della gara dello schiacciatore Mangini. Una formazione giovanissima ha lotta sul campo di Biella uscendo però sconfitta 3-1. Solito copione per la Cantine Rasore: inizio positivo, poi una lenta discesa del livello di gioco e la sconfitta contro Verbania.

I maschi Esordio dall'inizio nel ruolo di palleggiatore per Gasti, utilizzo complessivo di tre under 18, un under 19 un classe 1997. E' l'Ovada vista sul campo dell'Ormezzano Sai, nuova società che raccoglie l'importante tradizione di Biella sotto rete. I parziali: 33-31, 25-22, 22-25, 25-21. Il primo set è infinito. La formazione di Suglia ha quattro palle set ma non riesce a sfruttarle. Equilibrato anche la seconda frazione con la squadra di casa che però riesce a gestire fino in fondo il suo margine di vantaggio. La terza frazione sembra chiudere ogni discorso. Ed invece sul 16-8 per i padroni di casa, dopo l'ingresso in campo di Bistolfi a rilevare Gasti, arriva la reazione ovadese che sorpassa e trascina la sfida al quarto set. Un'orgogliosa rincorsa quella dei biancorossi nel set conclusivo. Ma Biella trova la forza di conquistare la posta piena. "Ci spiace - ha commentato al termine il direttore sportivo, Alberto Pastorino - perchè obiettivamente avremmo meritato almeno un punto. Ci conforta la crescita di giocatori che nella prima parte della stagione hanno visto poco il campo. Una possibilità in più quando il coach sarà nuovamente nelle condizioni di fare scelte tecniche". 

Tabellino: Gasti, S. Castagna 17, A. Castagna 19, A. Parodi 8, Rivanera 9, Baldo 6. Libero Cecov. Ut.: Bistolfi, Ravera. All.: Suglia.

Le ragazze Ancora una sconfitta per la Cantine Rasore che continua a dibattersi nei suoi problemi. In particolare l'incapacità di mantenere il buon livello di gioco iniziale a fronte delle difficoltà proposte dalla sfida. La squadra di Dogliero ha lottato nel primo set. Sul 24-23 è stata sprecata una palla set. Implacabile Verbania che ha chiuso 26-24. Dalla seconda frazione in poi la ricezione si è fatta più incerta, la squadra di casa ha condotto fino al 25-21 finale. Terzo parziale con un lungo monologo della squadra di casa. 

Tabellino: Bastiera, Pelizza 10, Fossato 17, Angelini 5, Carangelo 2, Geuye. Libero: Lazzarini. Ut.: Lipartiti, Pirni, Grillo, Lanza. All.: Dogliero.

EDICOLA DIGITALE

sfoglia

abbonati

Le notizie più lette

Pozzolo Formigaro

Coronavirus: due casi sospetti trasferiti
agli Infettivi

22 Febbraio 2020 ore 17:04
novi ligure

Pullman contro camion,
incidente alla rotonda

14 Febbraio 2020 ore 19:31
.