Domenica 15 Dicembre 2019

Ovada

«Grande rabbia. Ma la strada è giusta»

Risultato difficile da accettare in casa Ovadese Silvanese la sconfitta 4-3 con l'Asca. «Abbiamo creato una marea di occasioni»

L'Ovadese ha scelto: Pastorino mister

Roberto Pastorino alla terza uscita con l'Ovadese

OVADA - Grande rammarico per un risultato bugiardo che mantiene la squadra in fondo alla classifica. Ma anche la consapevolezza di uno scenario in cui qualche miglioramento è tangibile. Lo stato d'animo di mister Roberto Pastorino è duplice al termine della sconfitta 4-3 contro l'Asca. Brucia il doppio vantaggio sprecato, soprattutto l'ingenuità che ha portato al pareggio. «Siamo stati dei polli – spiega – loro hanno battuto velocemente una punizione. Noi non eravamo pronti». Una formazione ancora una volta molto rimaneggiata. Il forfait di Tangredi e Martinetti è stato rintuzzato con l'ingresso di Porrata, prima stagionale, nell'inedito ruolo di centrale al fianco di Pastorino. In mezzo al campo assenza pesante quella di Lovisolo. «Detto questo – prosegue l'allenatore – in più momenti abbiamo fatto la partita e anche bene. Il 3-1 è arrivato con una bella azione, sviluppata come l'abbiamo provata in allenamento. Questi sono segnali che mi fanno dire che la squadra è sulla strada giusta. Sul 3-3 con due uomini di vantaggio era giusto cercare la vittoria, l'abbiamo anche sfiorata. Il loro quarto gol è stato molto casuale». Un verdetto da incubo per la squadra che torna al penultimo posto alla vigilia della delicata sfida in casa con l'Arquatese nella quale ha debuttato ieri perdendo l'ex mister Maurizio Vennarucci.

EDICOLA DIGITALE

sfoglia

abbonati

Le notizie più lette

La storia

Tabaccaio aggredito reagisce
col bastone: denunciato

06 Dicembre 2019 ore 11:19
Lo speciale

Il docufilm sulla tragedia
di Quargnento

05 Dicembre 2019 ore 02:00
.