Venerdì 15 Novembre 2019

Ovada

"Alleanza strategica per il futuro di tutti"

Il protocollo d'intesa fra le tre Docg siglato ieri a Torino rappresenta una fase nuova

Ovada Dolcetto Regione

Ovada, Diano d'Alba e Dogliani a Torino per il Dolcetto

OVADA - "Tre territori, un'unica radice". E' questo lo slogan scelto per sancire il patto "del Dolcetto" siglato ieri mattina dai comuni di Ovada, Diano d'Alba e Dogliani nel prestigioso campo neutro del Centro Incontri della Regione Piemonte di Torino. Il protocollo d'intesa fra le parti è stato firmato alla presenza dell'assessore regionale Marco Protopapa, titolare - dallo scorso giugno - dell'Assessorato all'Agricoltura, al Cibo, a Caccia e Pesca. Sotto lo sguardo attento ed interessato del geometra acquese, candidato più votato in provincia di Alessandria alle scorse elezioni regionali, Mario Arosio, presidente dell'Enoteca Regionale di Ovada ha sottoscritto un accordo vincolante per la promozione del rosso piemontese con Anna Maria Abbona, responsabile della Bottega del vino Dolcetto di Dogliani nonché proprietaria dell'omonima cantina e azienda vinicola, e con Luca Casavecchia, responsabile della Cantina Comunale dei Sorì di Diano d'Alba. Una copia del contratto è stata consegnata al padrone di casa, che ha benedetto la partnership fra le tre Docg. "Fino a qualche anno fa si poteva anche pensare di lavorare in maniera indipendente - ha dichiarato l'assessore Protopapa -. Al giorno d'oggi, invece, è importante collaborare e riuscire a fare quadrato. Avete avviato un percorso interessante in occasione dell'Anno del Dolcetto. Siete stati i primi a proporre e a beneficiare di questa iniziativa, che proseguirà nel 2020 con la promozione di un vino bianco".

Al momento il sodalizio è stato ufficializzato nel nome di uno dei vini rossi storici del Piemonte. Ora l'idea dei promotori di questo "trinomio" è di andare oltre. L'amo è già stato gettato, con la speranza - degli attori in gioco - che si possa arrivare già nei prossimi mesi a mettere nero su bianco per una collaborazione più ampia fra gli stessi comuni interessati. Nel frattempo dal capoluogo regionale è arrivato un incoraggiamento a proseguire con le degustazioni e gli appuntamenti tematici già calendarizzati da qui al prossimo 31 dicembre. "A nome di tutto il direttivo, desidero ringraziare l'assessore Protopapa per averci concesso questo incontro - ha dichiarato Mario Arosio, presidente dell'Enoteca Regionale di Ovada, a capo della delegazione ovadese composta da Marco Lanza (assessore comunale alle Attività economiche e turismo) e dai produttori vinicoli Franco Paravidino (La Piria) e Tiziana Zago (Tenuta Gaggino) -. Per noi è un momento importante che servirà anche per spronare le centinaia di viticoltori ed imprenditori del settore che credono in questa realtà. All'assessore chiedo di aderire alle nostre iniziative e spero che la Regione possa sostenerci nella fase di avvio di questa importante operazione. Voglio esprimere la mia gratitudine anche ai colleghi di Diano D'Alba e di Dogliani: non è mai facile lavorare assieme quando si opera nello stesso campo, ma questa alleanza è strategica per garantire un futuro per tutti". 

EDICOLA DIGITALE

sfoglia

abbonati

Le notizie più lette

Tempo reale

"Vincenti ha confessato". Parole poi confermate al Gip

09 Novembre 2019 ore 09:29
Tempo reale

Tragedia di Quargnento:
la svolta, nella notte il fermo

08 Novembre 2019 ore 22:29
.