Lunedì 18 Novembre 2019

Ovada

Accademia Urbense: Paolo Bavazzano è il nuovo presidente

Il nuovo numero uno è stato eletto in seguito alla recente scomparsa dell'ingegner Bruno Tassistro, che a sua volta aveva ereditato la carica da Alessandro Laguzzi

Accademia Urbense Ovada

OVADA - E’ Paolo Bavazzano il nuovo Presidente dell’Accademia Urbense e succede all’ingegner Bruno Tassistro improvvisamente scomparso qualche settimana fa. Durante l’elezione avvenuta la scorsa settimana presso la sede, è stato eletto vice Presidente Ermanno Luzzani. Il neo presidente Paolo Bavazzano ha poi proposto di riproporre i ruoli assegnati nella seduta del 6 dicembre 2018 che risultano così composti: Giacomo Gastaldo riconfermato consigliere delegato e tesoriere dell’Ente, Pier Giorgio Fassino segretario del consiglio direttivo e della giunta esecutiva, nonché delegato alle registrazioni amministrative e direttore della rivista URBS, Ivo Gaggero vice direttore della rivista URBS; Ermanno Luzzani curatore dell’immagine artistica dell’Urbense, Renzo Incaminato consulente degli aspetti naturalistici dell’Ovadese; Margherita Oddicino Cardona e Rosanna Pesce Pola curatrici dell’archivio e della biblioteca; Edilio Riccardini curatore della storia medievale Ovadese ed Enrico Lomellini di Tabarca esperto di Araldica, genealogia e diritto nobiliare.

Inoltre Andrea Lanza è stato proposto come “Tecnico delegato” alla preparazione della “Mostra sul Catasto”. «Ho riscontrato consensi dopo la mia elezione e ne sono contento – racconta Bavazzano, membro dell'Accademia dal 1970 - Dobbiamo continuare a far rivivere la storia locale attraverso nuove iniziative oltre a garantire l’apertura della sede che rappresenta un patrimonio storico e culturale. Non potrò mai dimenticare chi mi ha preceduto dall’ingegner Alessandro Laguzzi al suo successore Bruno Tassistro con i quali abbiamo condiviso momenti straordinari». 

EDICOLA DIGITALE

sfoglia

abbonati

Le notizie più lette

Tempo reale

"Vincenti ha confessato". Parole poi confermate al Gip

09 Novembre 2019 ore 09:29
Tempo reale

Tragedia di Quargnento:
la svolta, nella notte il fermo

08 Novembre 2019 ore 22:29
Tempo reale

L’Italia dice addio
e ringrazia Marco, Nino e Matteo

08 Novembre 2019 ore 08:00
.