Venerdì 03 Aprile 2020

Ovada

Preoccupa la nuova frana sul Turchino

Oggi nuovi rilievi con il drone, nel frattempo circolazione riattivata a senso unico alternato. Oggi vertice Provincia-Anas

Frana Turchino

Uno scorcio della frana (Fonte: pagina Facebook Paolo Lantero)

OVADA - Non si vede dalla carreggiata ma incombe per quasi 40 metri lo smottamento che due giorni fa ha creato nuove preoccupazioni sulla ex statale 456 del Turchino tra Ovada e Rossiglione già chiusa per un'altra frana in località Panicata. Ulteriori rilievi saranno effettuati questa mattina e saranno probabilmente la base per la discussione tra Provincia di Alessandria e Anas nel vertice convocato in Prefettura per fare il punto della situazione.

Nel frattempo la strada è stata riaperta, in quel tratto, a senso unico alternato. «In caso di pioggia - chiarisce il sindaco di Ovada, Paolo Lantero - o di allerta meteo il passaggio sarà nuovamente vietato». Al primo sopralluogo hanno partecipato anche il presidente della Provincia Gianfranco Baldi e il sindaco di Rossiglione Katia Piccardo.

EDICOLA DIGITALE

sfoglia

abbonati

Le notizie più lette

L'editoriale

L'estate sta finendo.
Le vacanze sono finite

27 Marzo 2020 ore 08:00
Coronavirus

Un altro decesso
in provincia, ben 37
in Piemonte

24 Marzo 2020 ore 13:53
.