Martedì 28 Settembre 2021

Ovada

Parte la Promozione: Ovadese trova la Santostefanese

Esordio in campionato per l'ambiziosa squadra di Raimondi

Parte la Promozione: Ovadese trova la Santostefanese

Raimondi parla ai giocatori nel giorno del raduno

OVADA - Ovadese in Promozione, atto terzo. Parte oggi il campionato della formazione di Stefano Raimondi. Al Geirino alle 15.00 arriva la Santostefanese, curiosamente lo stesso avversario proposto dall'esordio della stagione 2019-2020. Sfida dagli alti contenuti per Silvestri e compagni che nell'esordio ufficiale in Coppa Italia di categoria hanno ottenuto un rotondo successo sul campo della LueseCalcioCristo. Obiettivo di tutta la società è quello di stabilizzarsi in categoria. Due anni fa, al momento dello stop primaverile imposto della situazione sanitaria, la squadra all'epoca guidata da Roberto Pastorino era pesantemente invischiata nella lotta per non retrocedere. L'anno scorso l'avvio era stato stentato, la prima vittoria era arrivata nell'ultima gara prima del nuovo stop che di fatto che troncato il campionato. 

Quale organico

Allenatore ovadese chiamato a sciogliere alcuni nodi. In particolare quello del centrocampo che deve fare i conti con le ristrettezze dopo l'addio anticipato di Edoardo Massara. Domenica scorsa in quel ruolo si è visto Samuele Sassari, il principale acquisto dell'estate effettuato però per rinforzare l'attacco. «Era una prova - ha commentato lo stesso allenatore - per un giocatore che può ricoprire quel ruolo. Devo valutare se riproporre l’esperimento ma la sua fisicità può servirci in quella porzione di campo».

Coppa Italia, l'Ovadese parte col piede giusto

Vittoria 3-0 sul campo della LueseCalcioCristo

Nel caso Sassari agirebbe con Anania, al suo terzo anno all'Ovadese, e Gallo. In avanti possibile la riproposizione del tridente composto da Nelli, a segno domenica scorsa, El Amraoui e Mazzotta.

Avversario ostico

Raimondi (nella foto) teme non poco la Santostefanese. «Un avversario che può contare da anni su un nucleo definito con individualità di rilievo». Fra questi il centravanti Gomez che l’allenatore ha avuto a Canelli. Proprio la fisicità è l’aspetto che più risalta della prossima avversaria. Ne è dimostrazione lampante il centrocampo al quale in estate all’esperto Onomoni, è stato aggiunto anche Vuerich. C’è poi il jolly Daniele Cerutti che dà a mister Isoldi più alternative ma al momento è ai box per un infortunio al ginocchio. Domenica scorsa la squadra ha saputo sfruttare agendo di rimessa le mancanze della Gaviese.

Ulteriore incognita

Si gioca al Geirino, da verificare le condizioni del terreno di gioco uscito malconcio dal concerto di sabato scorso dei Modena City Ramblers nell'ambito dell'evento "Beer&Shout". Il manto perfetto di qualche anno fa rimane un lontano ricordo. 

L'Ovadese punta a un campionato di alto profilo

Parla mister Stefano Raimondi: "Progetto su più anzi, dobbiamo renderci credibili per ambizioni maggiori"

EDICOLA DIGITALE

sfoglia

abbonati

Le notizie più lette

Castelletto d’Orba

Incidente di caccia: un uomo
trasportato in ospedale, è grave

19 Settembre 2021 ore 16:30
La tragedia

Morto nella notte il cacciatore ferito da un cinghiale

20 Settembre 2021 ore 10:11
.