Giovedì 04 Giugno 2020

Ovada

Lercaro: dieci decessi nel fine settimana

Casi sospetti dal 18 marzo. La direzione: "Massimo impegno da parte degli operatori con encomiabile spirito di servizio"

‘Lercaro’, sbloccata l’intricata vicenda

L'ingresso della casa di riposo

OVADA - Dieci decessi fino al fine settimana appena trascorso all'interno dell'Ipab Lercaro, la casa di risposo dell'Ovadese. A confermarlo sono stati negli scorsi minuti il direttore sanitario Elena Configliacco e il commissario della struttura Gianluigi Sfondrini. “A seguito degli accertamenti post morte di un’ospite, risultati positivi al COVID -19, si è ulteriormente proceduto ad incrementare le attività di prevenzione ed assistenza – si legge nella nota ufficiale - Sistematicamente dal giorno 18 marzo in poi ogni azione posta in essere è stata e viene puntualmente concordata e condivisa con l’Unità di crisi per le Case di Riposo della Asl”. E ancora: “Gli operatori della struttura a qualsiasi livello di mansioni di appartenenza, assicurano il massimo impegno e manifestano un encomiabile spirito di abnegazione per far fronte a questa difficile situazione da affrontare”.

EDICOLA DIGITALE

sfoglia

abbonati

Le notizie più lette

L'editoriale

I medici e gli infermieri costretti
al silenzio

29 Maggio 2020 ore 08:24
Lavoro

Le offerte di lavoro del Centro per l'Impiego

31 Maggio 2020 ore 10:16
Unità di crisi

In provincia oggi
7 nuovi contagi,
2 vittime
e 15 guariti

25 Maggio 2020 ore 17:41
.