Giovedì 04 Giugno 2020

Ovada

Olga, un ultimo saluto commosso

Un tumore al cervello diagnosticato due anni fa, la laurea con la tesi discussa all'interno del reparti di Medicina dell'ospedale 

Olga

Olga d'Eramo, nel giorno della laurea

OVADA -  Nel 2018 la sua storia aveva fatto il giro del web. Una laurea, conseguita a 50 anni, in Discipline psicosociali alla facoltà di Psicologia dell’università telematica internazionale UniNettuno. La discussione della tesi avvenne, non a Roma come di norma, ma nel reparto di Medicina dell'Ospedale di Ovada, trasformato per un giorno in aula magna. E' mancata Olga d'Eramo, affetta da qualche anno da tumore al cervello. La notizia si è diffusa in città tra ieri sera e le prime ore di questa mattina. La malattia evidenziatasi dopo un'emorragia notturna proprio quando la discussione della tesi era già fissata. Un sogno, quello della laurea, inseguito per anni. “Considerata da loro una forza della natura - raccontava Olga del reparto che l'aveva accolta - hanno creduto e avuto fiducia nel mio potenziale di ripresa. Mi hanno teso la mano ed accompagnata quando mi sembrava di non avere più una strada davanti a me, sopportando il mio carattere, alla volte, troppo esuberante”. Tra le passioni i libri, concretizzatasi per diversi anni con la gestione di una libreria nel centro storico, e i raduni con con il marito Marco sull'amata Harley Davidson. 

EDICOLA DIGITALE

sfoglia

abbonati

Le notizie più lette

L'editoriale

I medici e gli infermieri costretti
al silenzio

29 Maggio 2020 ore 08:24
Unità di crisi

In provincia oggi
7 nuovi contagi,
2 vittime
e 15 guariti

25 Maggio 2020 ore 17:41
.