Domenica 02 Ottobre 2022

Ovada

Ovadese a punteggio pieno. «Ma dobbiamo crescere»

19 Settembre 2022 ore 06:45

Tante occasioni ma l'Ovadese non sfonda con l'Asca

OVADA - Gioia e consapevolezza. Sono i due stati d'animo con i quali l'Ovadese è tornata dal campo del Pozzomaina. Gioia perché il 2-1 finale è un bel tassello per un gruppo nuovo e una società che due successi nelle prime due gare di Promozione non li vedeva da tempo. Consapevolezza perché c'è sempre tanto da fare. "Pretendo molto da me stesso e dai miei giocatori - ha commentato al termine mister Luca Carosio - Ma abbiamo interpretato bene la partita contro un'avversaria che ci ha messo in difficoltà con un ritmo davvero serrato".

L'Ovadese cala gli assi col Pozzomaina

Vittoria 2-1 maturata nella ripresa, reti di Mutti e Rignanese

La storia nella storia è il gol di Fabio Rignanese. "Alla Quagliarella" come l'ha definito qualcuno. L'attaccante ha indotto all'errore il centrale difensivo avversario. Dal cerchio del centrocampo ha lasciato partire una conclusione che ha punito la posizione avanzata del portiere avversario. "Fabio deve convincersi che in questo campionato può essere decisivo", prosegue Carosio. L'allenatore stesso ha provato a sostenerlo cambiando il modulo iniziale. Merialdo si è avvicinato, Coletti è rimasto esterno sulla destra. Nel secondo tempo Mutti è stato avanzato. "Avevo spiegato che avrei interpretato le situazioni - conclude Carosio - Lo sto facendo. Dobbiamo crescere però abbiamo rischiato pochissimo. Questi tre punti sono fondamentali". 

Felizzano chiama, Asca risponde. Tutti i finali di giornata

I risultati delle squadre alessandrine, con marcatori e classifiche

EDICOLA DIGITALE

sfoglia

abbonati

Le notizie più lette

.