Lunedì 03 Ottobre 2022

Lo spettacolo

Alloisio racconta Guccini a Camogli

L'ultimo spettacolo del musicista ovadese per il Festival della Comunicazione

11 Settembre 2022 ore 06:40

Alloisio racconta Guccini a Camogli

OVADA -  Per noi Francesco Guccini era “Il Maestrone”». Gian Piero Allosio presenta oggi, domenica 11 settembre, il suo ultimo spettacolo domenica 11 settembre, dalle 19.00. La ribalta è quella offerta da Camogli con “Il festival della Comunicazione” creato a suo tempo da Umberto Eco. Il musicista ovadese si esibirà sulla “Terrazza dei saperi” per raccontare la sua collaborazione con il cantautore emiliano.

Alloisio racconta allo Splendor la "scuola genovese"

Due proiezioni per il docufilm realizzato sui grandi cantautori, da Fabrizio de Andrè a Gino Paoli

Scenario pesante
«Il nostro sodalizio artistico - prosegue l’artista - risale al 1971. Con il gruppo “Assemblea musicale teatrale” aprivo i suoi concerti. Io ho scritto alcuni brani per lui: “Venezia” e “Dovevo fare del cinema”. Guccini ha scritto per me “Lager”, “Bisanzio”, “Parole”». Dalla collaborazione sono nati anche brani a quattro mani: “Gulliver” e “Poveri bimbi di Milano”. «Erano anni difficili - aggiunge oggi Alloisio - dove la musica e le parole erano zattere a cui noi giovani ci attaccavamo per non soccombere». Erano gli anni dopo il boom economico; i giovani sperimentavano la disoccupazione e urlavano il loro disagio tramite le canzoni di protesta sociale. Anni interessanti e terribili in cui le Mafie inondarono i movimenti giovanili di eroina e il terrorismo sparò a zero sulle utopie del ’68.

Alessandria, torna
il Festival dei Templari

Da giovedì a domenica il mitico ordine medievale protagonista con spettacoli e conferenze

«Quando ripenso a quel periodo - prosegue - ricordo soprattutto l’impegno di noi giovani che volevamo denunciare una società che non ci piaceva. Proporrò queste sensazioni sul palco. Guccini quando ha scritto canzoni come “Dio è morto” o “Aushwitz” era un ragazzo gracile che ispirava i coetanei a porsi domande. Oggi i ragazzi sembrano non più interessati alle politiche sociali, se non per quanto riguarda i diritti Lgbtq, e lasciano di fatto da parte tutto il resto». Assieme ad Allosio si esibirà Gianni Martini, storico chitarrista di Giorgio Gaber e membro di “Assemblea Musicale Teatrale”.

EDICOLA DIGITALE

sfoglia

abbonati

Le notizie più lette

.