Lunedì 04 Luglio 2022

Ovada

Margherita Succio, un concerto per l'Ucraina

La giovane violoncellista ovadese torna in città per un'iniziativa a favore delle popolazioni colpite dalla guerra

Margherita Succio, un concerto per l'Ucraina

OVADA - Ha le sue origini ben piantate a Ovada. Studia da due anni il violoncello a Berna Margherita Succio. La giovane artista sarà protagonista, assieme alla pianista ucraina Yevheniya Lysohor, del “Concerto per l'Ucraina” che si terrà domenica 29 maggio, dalle 17.30, nella chiesa di San Domenico. Il ricavato dell'iniziativa sarà utilizzato dai Padri Scolopi per sostenere le popolazioni colpite dal conflitto. L'ingresso all'iniziativa sarà a offerta libera. 

E' un percorso già importante quello che l'artista ovadese ha portato avanti in questi anni. I primi passi alla Scuola di Musica “A. Rebora” di Ovada. Poi il Conservatorio di Alessandria con il maestro Claudio Merlo e il Diploma Accademico di I Livello ottenuto con il massimo dei voti. Con la conclusione degli studi superiori presso la scuola delle Madri Pie, la partenza per il Master in Music Perfomance Classical presso l’Hochschule der Künste Bern, in Svizzera nella classe del Maestro Antonio Meneses con il quale studia dal 2015. “Questo concerto - spiega Margherita - nasce da un’esigenza comune di fare la propria parte nonostante il senso di impotenza che ci accompagna ormai da più di due mesi: vogliamo presentare l’arte ancora una volta come luogo che non lascia spazio alla violenza, l’odio e l’esclusione”. “Sono felice” aggiunge, “che questo concerto si terrà nella città nella quale sono cresciuta, e territorio che ha fatto negli anni della solidarietà, dell’accoglienza e della partecipazione la sua bandiera”.


Con lei nel concerto Yevheniya Lysohor, vincitrice di concorsi nazionali ed internazionali e di borse di studio, una lunga serie di collaborazioni di grande prestigio. Assieme eseguiranno musiche di Janáček, Lyatoshynsky, Tchaikovsky , Franck.

EDICOLA DIGITALE

sfoglia

abbonati

Le notizie più lette

.