Lunedì 04 Luglio 2022

Ovada

Spi Cgil: l'universo femminile alternativo di Lucia Bianchi

Oggi l'incontro - dibattito sul progetto della fotografa ovadese

Lucia Bianchi

Lucia Bianchi in una foto recente

OVADA -  L’idea è sempre quella di mostrare l’universo femminile da un punto d’osservazione diverso, meno in vista». Ha fatto un lungo percorso “Di Schiena”, il progetto concretizzato tra 2016 e 2018 da Lucia Bianchi, fotografa ovadese che per l’occasione ha coinvolto giovani donne della città chiedendo loro di mostrare una parte più fragile del loro modo di essere. E del progetto si tornerà a parlare sabato 19 marzo, dalle 15.00 presso la sala della Soms di via Piave. L’occasione è l’incontro organizzato ogni anno, salvo le limitazioni del periodo più recente, dallo Spi Cgil della città.

Universo femminile
“Il coraggio fuori dall’ombra” è il titolo individuato. «Lo abbiamo scelto - spiega Luisa Folli, coordinatrice di Spi Cgil Ovada - perchè racchiude tutto ciò di cui parleremo». Al pomeriggio parteciperanno anche Sabrina Caneva, attuale vice sindaco del Comune di Ovada, Roberta Cazzulo, segretario di Articolo 1 a Alessandria. A chiudere la giornata un intervento dell’onorevole Federico Fornaro. «Nel secolo scorso - racconta l’autrice - le donne si facevano ritrarre mostrando la schiena per celare la loro identità. Per la schiena è un simbolo di fragilità ma al tempo stesso anche di verità. In ogni modo è stato un modo per proporre un punto di osservazione inconsueto». A sostenere fortemente il progetto è stata Me.Dea, l’associazione alessandrina che lotta contro la violenza di genere che nell’incontro di sabato sarà presente con l’operatrice Mara Meyer.

"Di schiena": immagini e parole per raccontare le donne

Appuntamento nei locali della biblioteca del paese

Ampia partecipazione
Ogni anno, in occasione della “Giornata della donna” Spi Cgil ha sempre organizzato momenti di riflessione. Nel 2019 lo spunto era arrivato dal ruolo delle donne nel mondo della medicina. Protagoniste principali Paola Varese, primario del Day Hospital oncologico dell’ospedale cittadino e Sara Moretti giovane medico di medicina generale sul territorio. Per partecipare all’incontro di sabato prenotazione allo 0143.82.00.11.

EDICOLA DIGITALE

sfoglia

abbonati

Le notizie più lette

.