Martedì 18 Gennaio 2022

Ovada

Iris Baretto, personale sulla mezza maratona e vittoria a Savona

Iris Baretto si mette  la "Scarpa d'oro"

Iris Baretto taglia il traguardo alla Scarpa d'Oro

OVADA - Ha tagliato il traguardo in un misto di gioia e lacrime che dicono tutto della fatica e degli allenamenti necessari per ottenere un grande risultato. Iris Baretto ha vinto la mezza maratona di Savona, gara giunta alla sua sesta edizione. Ma per una volta il piazzamento impallidisce di fronte al cronometro. L'atleta ovadese prossima al cambio di maglia, dalla Trionfo Ligure all'Atletica Saluzzo, ha fermato il suo cronometro: 1h18'14". Il personale l'aveva stabilito nel febbraio 2020 nella gara di Verona nella quale si laureò campionessa italiana sulla distanza Under 23: 1h21'04".

Iris Baretto: l'emozione del titolo tricolore

La podista ovadese ha vinto domenica scorsa il campionato italiano di mezza maratona "Under 23"

Gara solitaria

"Per me è una grande soddisfazione - racconta la giovane podista ovadese - Ci tenevo tanto a scendere sotto la soglia di 1h20'. Farlo in maniera così perentoria un po' mi sorprende e mi da comunque una grande gioia". Al termine Baretto ha fatto segnare il 15° tempo assoluto. In gara ha fatto il vuoto con le possibili avversarie. "Ho fatto gara solitaria fin dalle prime battute. Ad un certo punto ho inquadrato un concorrente con una maglia rossa, ho provato a raggiungerlo. Anche se poi ha accelerato mi ha forse dato una spinta in più. Ai 10 chilometri sono passata in 36'45. Il mio tempo precedente era 37'21". Stavo molto bene, ho capito che potevo arrivare in fondo". 

Si torna a correre tra le vigne con la prima "RaRoca"

L'8 dicembre una nuova gara podistica: cross tra i filari

Vita da atleta

Il risultato è stato ottenuto al termine di un'estate di impegno assieme al coach Sergio Lo Presti, allenatore anche di Gabriele Pace, primo classificato nella prova maschile. "Mi sono allenata 9 volte la settimana - conclude Baretto - Tanti lavori specifici per migliorare quella componente di velocità e resistenza che nella mezza maratona è molto importante". Ora un po' di riposo e qualche gara minore per non perdere il "vizio". Si pensa già alla prossima stagione. 

EDICOLA DIGITALE

sfoglia

abbonati

Le notizie più lette

Il video

Alessandria, rissa in via Pontida

16 Gennaio 2022 ore 15:02
Il lutto

Vittima del Covid a 61 anni

08 Gennaio 2022 ore 10:20
.