Lunedì 19 Aprile 2021

Silvano d'Orba

Refuel, cinque Comuni fanno ricorso contro il via libera

In Conferenza dei servizi la Orovincia aveva dato l'ok, seppur con prescrizioni 

Refuel Silvano d'Orba

Il capannone ex Sapsa scelto per l'insediamento

OVADA - Sono cinque i Comuni - Lerma, Casaleggio, Mornese, Rocca Grimalda e Bosio, oltre all'ente di gestione per le Aree Protette dell'Appennino Piemontese, all'Associazione per la Tutela della Valle del Piote e al Consorzio dell'Ovada docg - a fare ricorso al Tar del Piemonte contro l'autorizzazione concessa dalla Provincia di Alessandria all'insediamento all'interno della Caraffa dello stabilimento Refuel per la produzione di combustibile ad alto valore derivante dagli scarti di carta e plastica. 

L'atto è stato firmato ieri sera con il mandato conferito allo studio Crucioli di Genova. Il timore afforzatosi dopo il via libera al termine della conferenza dei servizi è che le lavorazione messe in atto in una parte dello stabilimento un tempo utilizzato da Sapsa Bedding possano creare danni all'ambiente circostante.

Maggiori approfondimenti su "l'ovadese" di giovedì 11 febbraio. 

EDICOLA DIGITALE

sfoglia

abbonati

Le notizie più lette

.