Domenica 27 Settembre 2020

Ovada

Ovadese, a Gavi la prima ufficiale della stagione

Domenica c'è la Coppa Italia. La squadra di Raimondi in campo con il dubbio dell'attacco. 

Ovadese, a Gavi la prima ufficiale della stagione

Un momento dell'amichevole con la Campese

OVADA - Il 24 febbraio scorso Ovadese e Gaviese disputarono al Pedemonte l'ultima gara prima dello stop. Domenica le due squadre si ritroveranno per l'avvio della stazione ufficiale. Sportivamente tutto è cambiato. In particolare l'Ovadese ha vissuto un'estate di grande cambiamenti societari e sportivi. A livello di organigramma non c'è più la compagine silvanese. Sul campo nuovo mister e un organico profondamente rinnovato. Per questo la gara di domenica rappresenta un primo banco di prova per il gruppo affidato a Stefano Raimondi. Il mister però si nasconde. "Siamo indietro", spiega. L'infortunio a Michele dell'Aira, centravanti che si è rotto il ginocchio nella prima amichevole, ha costretto l'allenatore ex Canelli a rivedere la pianificazione. "Siamo partiti - spiega - per lavorare sul 4-4-2. Al di la dei moduli è l'atteggiamento sul campo che mi interessa. Però stiamo cercando di capire com'essere pericolosi con due giocatori come Motta e Rosset". A loro si è aggiunto due giorni fa Jacopo Minardi, il centravanti arrivato lo scorso dicembre, uno dei pochi in campo nel 2-2 del 24 febbraio. "Può darci una mano - commenta il vice presidente Andrea Repetto - Deve dimostrare di sapersi integrare in un gruppo che non è quello dello scorso anno. C'è tempo fino a ottobre per fare valutazioni ed eventualmente intervenire ancora". 

EDICOLA DIGITALE

sfoglia

abbonati

>

Le notizie più lette

novi ligure

Coronavirus, caso
alle 'Pascoli':
una classe
in isolamento

17 Settembre 2020 ore 11:40
.