Domenica 27 Settembre 2020

Cremolino

Cremolino piange il presidente onorario del tamburello

Cremolino piange il presidente onorario del tamburello

Aldo Casamonti, secondo in piedi da sinistra, con un gruppo storico

CREMOLINO - Dopo una breve malattia ci ha lasciati Aldo Casamonti, figura storica per il tamburello cremolinese. Pur essendo genovese era molto legato al piccolo centro dell’ovadese dove, insieme alla moglie Graziella, non mancava mai durante i fine settimana. Organizzatore instancabile non si tirava mai indietro su qualsiasi iniziativa venisse promossa nel paese. Contrariamente al detto della “tirchieria” genovese, Casamonti era pure uno dei finanziatore di molte manifestazioni, anche se la sua vera passione era il tamburello. A partire dagli anni settanta è diventato presidente della società fino a riceverne il titolo di presidente onorario. Per cinquant’anni ha calcato tutti gli sferisteri del Piemonte dove era molto conosciuto e stimato. Altra sua passione era il calcio, essendo tifosissimo del Genoa, anche se ha sempre sostenuto che dalla formazione rossoblù ha ricevuto più dolori che gioie. “La sua scomparsa ci rende tutti più tristi e più poveri - afferma un dirigente della società tamburellistica - perché Aldo era una grande persona, capace di farsi volere bene da tutti. Se Cremolino ha una lunga storia nel tamburello molto lo si deve a lui che ha avuto il grande merito di coinvolgere tante persone attorno a lui per la causa societaria. Una grande eredità che cercheremo di portare avanti anche nel suo ricordo”.

EDICOLA DIGITALE

sfoglia

abbonati

>

Le notizie più lette

novi ligure

Coronavirus, caso
alle 'Pascoli':
una classe
in isolamento

17 Settembre 2020 ore 11:40
.