Mercoledì 23 Settembre 2020

Ovada

Saamo: il Pd a difesa dell'amministratore unico

Nota del circolo ovadese. "No ad accuse strumentali e propagandistiche"

Saamo: accordo sulle clausole per tutelare i lavoratori

OVADA - Dopo la richiesta di dimissioni avanzata in consiglio comunale dalle forze di opposizione a prendere posizione in difesa dell'attuale amministratore unico, di Saamo, Gianpiero Sciutto è il circolo Pd di Ovada. “La crisi di Saamo – si legge si inserisce in un contesto di grave difficoltà per il trasporto pubblico locale ed in assenza di di nuovi indirizzi normativi, di cui tutte le forze politiche portano la responsabilità, perché negli ultimi vent’anni tutte hanno governato. Addebitare in maniera pretestuosa responsabilità personali a chi si è trovato a gestire una situazione sempre più delicata è inaccettabile”. Lo scenario è ben noto. La difficoltà dell'azienda di trasporto ha raggiunto un punto di non ritorno con l'intervento a gamba tesa della Corte dei Conti che ha sollevato pesanti critiche sul piano di ristrutturazione, di fatto troncandolo a metà del guado. “Abbiamo – si chiude la nota - a cuore sia il futuro del nostro territorio, sia la sorte dei lavoratori della SAAMO, come sta dimostrando l’attività intensa e generosa dei nostri Sindaci e dell’Amministratore Unico, che stanno proprio lavorando in questa direzione. Respingiamo fermamente accuse strumentali e propagandistiche, segnale più di astio politico che di desiderio di risolvere le questioni”.

EDICOLA DIGITALE

sfoglia

abbonati

>

Le notizie più lette

Cassano Spinola

Trova una bomba in cantina
e la porta ai carabinieri

13 Settembre 2020 ore 13:07
.