Venerdì 07 Agosto 2020

Ovada

Attraverso Festival: Della Casa e Mulas raccontano i grandi caratteristi della commedia all'italiana

La rassegna itinerante dedicata all'arte fa tappa nei giardini della scuola di musica "Rebora"

Attraverso Festival: Della Casa e Mulas raccontano i grandi caratteristi della commedia all'italiana

OVADA - È in programma per lunedì 3 agosto la "tappa" ovadese di Attraverso Festival, la rassegna itinerante di arte, paesaggio, cultura materiale e resiliente nei territori patrimonio dell'Unesco e del Basso Piemonte. L'appuntamento è per le ore 21.00, presso il giardino della Scuola di Musica "Rebora", in via San Paolo, con la conferenza-spettacolo dei conduttori di "Hollywood Party" la trasmissione, in onda tutti i giorni su Radio Rai Tre, che trasmette il cinema alla radio con anticipazioni, interviste, ospiti, notizie dai set, dirette da festival nazionali e internazionali ma anche memoria e storia della cinematografia italiana e straniera.

Nel corso della serata, intitolata "Da Ferribotte a Capannelle: i grandi caratteristi della commedia all'italiana", Steve Della Casa ed Efisio Mulas racconteranno gli aneddoti e le curiosità sulla figura dei caratteristi del cinema italiano. Un ricco focus sugli interpreti considerati minori, che però hanno fatto grande il nostro cinema. Molto più che caratteristi, spalle di comici o interpreti di secondo piano, talvolta anonimi nell'immaginario collettivo, hanno saputo colorare con poche pennellate personaggi memorabili entrati nella storia del cinema e col tempo diventati addirittura emblematici di condizioni sociali e comportamentali, come Ferribotte e Capannelle ne "I Soliti Ignoti", film cult di Monicelli del 1958, nato da un racconto di Italo Calvino, che conquistò due Nastri d'argento e una candidatura all'Oscar nel 1959.

Il piemontese Steve Della Casa è uno dei fondatori del Torino Film Festival, di cui ha ricoperto la carica di direttore dal 1999 al 2002. Dal 1994 conduce Hollywood Party, programma radiofonico di Radio3, e dal 2004 al 2006 il contenitore notturno La 25a ora - Il cinema espanso su LA7. Dal 2008 è direttore artistico del Roma Fiction Fest. Autore di numerosi saggi e volumi cinematografici e ha riceve un Nastro D’Argento speciale per i documentari Perché Sono un Genio! Lorenza Mazzetti e Nessuno ci può giudicare. Efisio Mulas, romano, diplomato al laboratorio di esercitazioni sceniche diretto da Luigi Proietti, come attore ha esperienze in tutti i campi dello spettacolo (teatro, cinema, radio, televisione, doppiaggio), ha collaborato come selezionatore ad alcune edizioni del RomaFictionFest, è stato autore e conduttore radiofonico per Rai international, attualmente oltre alla consueta attività di attore è uno dei conduttori e autori del programma radiofonico di radio Rai3 Hollywood Party. Nel 2016 la sua prima regia, un documentario dal titolo A qualcuno piacerà realizzato a quattro mani con Caterina Taricano, sulla figura dell'attore Elio Pandolfi. 

Lo spettacolo avrà inizio alle ore 21. Viste le procedure di autocertificazione e assegnazione dei posti con garanzia di distanziamento, l'organizzatore consiglia di arrivare con anticipo. Le porte del giardino della Civica Scuola di Musica Rebora aprirà a partire dalle ore 19.30. L'ingresso è gratuito, a questo link è possibile prenotare un posto riservato per la serata.

EDICOLA DIGITALE

sfoglia

abbonati

Le notizie più lette

Polstrada

La lunga coda sull'A26? Un camionista addormentato!

05 Agosto 2020 ore 09:01
.