Venerdì 07 Agosto 2020

Ovada

Ovadese, Gaggero: «Difesa solida e progetto in più anni»

A mercato concluso e con una prospettiva concreta di ripartenza, il direttore generale parla dell'organico rinnovato

Ovadese, Gaggero: «Difesa solida e progetto in più anni»

Da sinistra Gaggero, il neo mister Raimondi, il vice presidente Andrea Repetto, Nicolò Coscia (vice allenatore)

OVADA - «Dei giocatori che avevamo messo nel mirino ce n’è sfuggito solo uno. O meglio: la perdita del portiere 2001 (Cipollina ndr) ci ha costretto a cambiare strategia». Parla di mercato concluso Nico Gaggero, direttore generale della nuova Ovadese. Un lavoro orchestrato e condiviso con il nuovo mister Stefano Raimondi. «Poteva rimanere in Eccellenza – aggiunge Gaggero – ha deciso di impegnarsi in questo progetto che prevede step diversi in anni successivi. L'obiettivo è quello di fare meglio dell'anno scorso, altrimenti saranno problemi. Abbiamo puntellato la difesa in modo da permetterci maggiore tranquillità. Però la squadra non è attrezzata per stare davanti».


L'intervista completa su “l'ovadese” in edicola da giovedì 16 luglio

EDICOLA DIGITALE

sfoglia

abbonati

Le notizie più lette

Polstrada

La lunga coda sull'A26? Un camionista addormentato!

05 Agosto 2020 ore 09:01
.