Martedì 18 Febbraio 2020

Molare

Santuario delle Rocche: avviata una sottoscrizione per raccogliere fondi

Dopo la tombolata dell'Epifania è stato attivato un iban in favore del Santuario delle Rocche di Molare, colpito dall’alluvione dello scorso novembre

Santuario Madonna delle Rocche

La facciata del santuario delle Rocche

MOLARE - Dopo il successo dell'ottava edizione della tombolata dell’Epifania, parte una sottoscrizione in favore del Santuario delle Rocche di Molare, colpito duramente dall’alluvione del novembre scorso. L’IBAN dedicato ha il seguente numero: IT44D02008 48450 000105817358 al quale coloro che lo desiderano possono versare un contributo libero, che ritengono opportuno, per le necessità del Santuario. In attesa delle prossime iniziative, ancora in fase di studio, il salone polivante “Don Valorio” del Santuario di Corso Italia ad Ovada, stante i problemi di sicurezza del vecchio asilo posto alla sommità della salita che conduce al Santuario delle Rocche, ha ospitato il pomeriggio ludico dello scorso 6 gennaio che, oltre ad aver coinvolto moltissimi partecipanti, di ogni età, ha fruttato mille euro.

Nel frattempo prosegue regolarmente la vita della struttura molarese che, ai danni subiti nei mesi scorsi, deve aggiungere i problemi di salute di alcuni sacerdoti. Da questa settimana ha raggiunto la Comunità delle Rocche Padre Dino Frigo proveniente da San Zenone degli Ezzelini (Treviso) che si aggregherà all’attuale Rettore Padre Massimiliano, Padre Claudio e Padre Diego, quest’ultimo però convalescente per un infortunio. Le celebrazioni sono ormai regolari: dal lunedì al venerdì nella cappella alle 17.30, i festivi in Santuario alle 10.30 e 17.00, i prefestivi alle 17.00.

EDICOLA DIGITALE

sfoglia

abbonati

Le notizie più lette

Capriata d'Orba

Il vino ovadese piange la scomparsa di Alvio Pestarino

14 Febbraio 2020 ore 08:58
Recensione

"1917":
la Grande Guerra
in un piano sequenza

09 Febbraio 2020 ore 10:47
.