Domenica 18 Agosto 2019

La storia

Martina e Kira alla Casa delle Donne a Viareggio

'La forza è donna' continua: domani a Lucca

Martina e Kira alla Casa delle Donne a Viareggio

Martina e Kira alla Casa delle Donne a Viareggio

Emozioni a volontà, per Martina Pastorino e, anche per Kira, la giovane allenatrice ovadese e il sua cagnolina in cammino, lungo la Via Francigena, fino a Roma, per il progetto ‘La Forza è donna’, che vuole sostenere, anche economicamente, la Casa Rifugio aperta da Me.dea nel 2015.

Finalmente al mare, anche per il primo incontro con operatrici attive contro la violenza sulle donne. Dopo l’accoglienza, calorosa, ieri, degli alpini di Montignoso, informati dell’iniziativa di Marty e Kira dall’Ana di Acqui, oggi l’incontro con la ‘Casa delle donne’ di Viareggio e con Elisa Porzio, socia di Me.dea, che per motivi di lavoro si è trasferita in Toscana.

Marty con la maglietta che indica anche gli altri luoghi dove ci sono centri antiviolenza della rete Dire.

«Giornata ricca di emozioni: posti nuovi, persone nuove, obiettivi nuovi. Questo viaggio mi sta dando una carica immensa» confessa Martina Che, con Kira per alcuni tratti anche a tirare il fiato ‘appollaiata’ sullo zaino, ha ascoltato la storia della Casa delle Donne, attiva dal 1996, le azioni in aiuto alle donne che subiscono violenza, «anche la loro battaglia, in questi giorni, per provare ad acquistare l’edificio dove è la loro sede, messo in vendita dal Comune. Meritano di essere sostenute».

Domani in cammino fino Lucca per il secondo incontro, questa volta con operatrici e volontarie del Centro antiviolenza in rete.

EDICOLA DIGITALE

sfoglia

abbonati

Le notizie più lette

Ovada

Diga di Molare:
una ferita per tutto l'Ovadese

13 Agosto 2019 ore 09:37
.