Mercoledì 16 Ottobre 2019

Ovada

Coinova: arriva la Omecat, prevista l'assunzione di 30 profili

La ditta, che produce valvole per la trasmissione di potenza di controllo del movimento, applicazioni di imballaggio, sensori elettronici, aprirà i battenti il prossimo 2 settembre

Coinova: arriva la Omecat, al via i colloqui per l'assunzione di trenta profili

OVADA - Ha lasciato Genova perché "è troppo caotica, con tanti costi e le recenti complicazioni logistiche legate al crollo del Ponte Morandi". Francesco Berrino, direttore della Omecat, ha deciso di abbandonare il capoluogo ligure per trasferire l'azienda nel Basso Piemonte. La ditta, che produce valvole per la trasmissione di potenza di controllo del movimento, applicazioni di imballaggio, sensori elettronici, occupandosi anche di ricerca e sviluppo di elettronica e meccanica, aprirà i battenti a Ovada, in zona Coinova, grazie all’aiuto dell’agente immobiliare Mauro Ravera. L'apertura è fissata per lunedì 2 settembre, quando i 5 mila metri quadrati dei locali utilizzati fino a una decina di anni fa dalla ditta Fashion Genova saranno ufficialmente occupati dai dipendenti dello storico marchio fondato nel 1943 da Gerolamo Berrino, sul retro di una chiesa di Sestri Ponente. Da allora si sono susseguiti alla guida due eredi, ossia il figlio Gianfranco, oggi padre di Francesco, 28enne laureato in Ingegneria navale che ha deciso di lasciare la Liguria per trasferire l'attività nell'Ovadese. In ballo ci sono una ventina di assunzioni.

I profili che l’azienda ricerca sono diversi avendo l’esigenza di continuare ed espandere la produzione nei prossimi mesi, dato che il settore è in crescita: ingegneri elettronici - disegnatori progettisti meccanici con conoscenza CAD - CAM 3D - tecnici software con capacità di scrittura per microprocessori - magazzinieri per magazzino informatizzato - saldatori - fresatori e tornitori su macchine a controllo numerico - addetti al montaggio. “Possono candidarsi – ricorda la Responsabile dello Sportello per l’impiego di Ovada, Daniela Ferrari – tutte le persone che hanno titoli di studio o esperienza nella mansione, indipendentemente dal fatto che siano iscritte o meno al centro per l’impiego; per alcuni profili è importante anche la disponibilità a trasferte sul territorio".

Francesco Berrino, direttore dell’azienda - sarà quindi presente presso lo sportello per l’impiego di via Nenni, 14 ad Ovada, domani pomeriggio, giovedì 1° agosto, per visionare direttamente i curriculum vitae e fare colloqui di selezione con i candidati alle varie posizioni aperte. Chi fosse impossibilitato al pomeriggio di giovedì, può consegnare il proprio cv al mattino o inviarlo all’indirizzo email del centro per l'impiego (info.cpi.ovada@agenziapiemontelavoro.it) specificando il numero dell'offerta e la mansione per la quale si effettua la candidatura.

EDICOLA DIGITALE

sfoglia

abbonati

Le notizie più lette

Ovada

Maltempo: disagi e problemi nell'Ovadese

15 Ottobre 2019 ore 13:56
Spinetta Marengo

Piove e iniziano
i guai.
Fuori il Rio Lovassina

15 Ottobre 2019 ore 12:40
.