Giovedì 19 Settembre 2019

Consorzio Servizi Sociali: risposta alle critiche in consiglio comunale

Botta e risposta fra Giorgio Bricola, capogruppo di Patto per Ovada, ed Emilio Delucchi, direttore del Consorzio sull'approvazione del rendiconto dello scorso anno da parte dell'ente

Consorzio Servizi Sociali: risposta alle critiche in consiglio comunale

OVADA - Ha generato anche un piccolo caso politico la recente approvazione del rendiconto 2018 da parte del Consorzio Servizi Sociali. Un bilancio che è stato chiuso a quota 2 milioni 928 mila euro, con un avanzo di 144.363 euro. L'argomento ha portato a un'aperta polemica, avviata in consiglio comunale da Giorgio Bricola, capogruppo di "Patto per Ovada", e ripresa su Facebook dalla pagina ufficiale del candidato sindaco di "Ovada Viva", Piersandro Cassulo. "E' vero, criticare non sempre è cosa positiva – un passaggio del testo comparso la settimana scorsa - Ma ditemi, dopo che nell'ultimo Consiglio Comunale di Ovada sono emersi nel consuntivo del Consorzio Servizi Sociali ben 200 mila euro di passivo, cosa bisogna fare? Constatare non credo che sia gettare fango!!!".

Lo stesso Bricola qualche giorno dopo ha stigmatizzato la cosa nel suo intervento in discussione del bilancio comunale. La risposta è arrivata direttamente dal direttore dell'ente con sede nell'ospedale vecchio. «Quei 200 mila euro di cui si parla – ha chiarito Emilio Delucchi - non sono un passivo di gestione ma si riferiscono all’abbattimento di alcuni ammortamenti. I nostri conti si sono sempre chiusi in positivo, nel 2017 anche più che nel 2018. Una squadra di meno di 10 professionisti si occupa di quasi 1.635 assistiti. Come ci si riesce? Con la buona volontà delle persone, l’impegno dei singoli e soprattutto il senso di responsabilità». Quest'anno ci sarà però qualche nuovo innesto a rimpolpare la squadra, in attesa che lo stesso Delucchi, a partire dal 1° settembre vada in pensione. Resta lo scenario di fondo nel quale il consorzio opera da anni. La cifra degli assistiti rappresenta l'8.07% della popolazione dell'Ovadese. La maggior parte delle risorse è andata al settore dei disabili, con 732 mila euro a sostegno di 391 casi.

 

EDICOLA DIGITALE

sfoglia

abbonati

Le notizie più lette

Cremolino

Chef Juri Risso torna a "La prova del cuoco"

10 Settembre 2019 ore 05:37
Ovada

Borgo: torna il Mercatino di Forte dei Marmi

12 Settembre 2019 ore 03:00
Predosa

Tir a fuoco
nella notte  
sull'A26

18 Settembre 2019 ore 07:50
.