Martedì 23 Luglio 2019

Tagliolo: duro colpo allo spaccio di stupefacenti

Carabinieri arrestano due uomini al termine di un'operazione completata dal Nor di Acqui in collaborazione con gli agenti di Ovada e Molare

Tagliolo: duro colpo allo spaccio di stupefacenti
 OVADA - Due arresti per spaccio di stupefacenti al termine di un’operazione che viene definita un duro colpo e che ha portato al sequestro di dieci “panetti” di hashish del peso complessivo superiore al chilo avrebbero potuto fruttare illeciti ricavi per oltre 10.000 euro. A finire in prigione sono stati Gjorche Mitrev,  26enne macedone, residente nel canellese, e Younes  Driouche 30enne marocchino, formalmente residente nel cuneese. I Carabinieri del NOR di Acqui Terme, coadiuvati dai colleghi delle Stazioni di Molare e Ovada, erano stati allertati in merito a strani movimenti di autovetture in una zona isolata di Tagliolo Monferrato. Tali movimenti, inconsueti per la zona e l’orario, hanno fatto scattare immediatamente l’adozione di un dispositivo di servizio composto da personale in uniforme e in abito civile. A destare i sospetti dei militari, una Seat Ibiza con a bordo due persone che sostava a lato della strada in una zona completamente isolata. Immediatamente controllata e sottoposta a perquisizione che ha portato al ritrovamento dei panetti tra sedili posteriori e pannello dei comandi dell’aria condizionata. Sulla vettura è stato ritrovato anche un bilancio di precisione. Entrambi gli arrestati, ora custoditi presso la Casa Circondariale di Alessandria, erano già noti alle forze dell’ordine. L’accusa è di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti.

EDICOLA DIGITALE

sfoglia

abbonati

Le notizie più lette

Novi Ligure

Lutto per Matteo Mezzanotte, un infarto fatale al padre

21 Luglio 2019 ore 22:41
Pallavolo

Lerma, Pizzeria Pietrino Vignole cala il poker

22 Luglio 2019 ore 08:23
.