Domenica 21 Luglio 2019

Il rinnovato Cremolino riparte con ambizioni

Presentazione ufficiale per il quintetto ai nastri di partenza della prossima Serie A Open. La novità è Massimo Teli. Il presidente. "Il quinto posto è un obiettivo ragionevole"

Il rinnovato Cremolino riparte con ambizioni
CREMOLINO - “Arrivare al quinto posto non è impossibile”. A fissare l’obiettivo per il nuovo Cremolino è il presidente Claudio Bavazzano. “Vogliamo – prosegue il dirigente – fare meglio dello scorso anno. Se il Piemonte tamburellistico arretra, l’unica certezza rimane la formazione biancazzurra che si presenta ancora ai nastri di partenza della massima serie Open. Lo scorso anno arrivò un ottavo posto non del tutto soddisfacente. C’è però aria d’ottimismo nel clan degli ovadesi. A ribadirlo è stato il clima della presentazione ufficiale, andata in scena qualche sera fa nel tradizionale ritrovo del Vetta. Il direttore tecnico Antonio Surian avrà a disposizione un quintetto abbastanza rinnovato. Elemento di spicco è Massimo Teli che sostituirà Ivan Briola nel ruolo di mezzovolo. Teli è elemento di esperienza, protagonista dello scudetto del Cavaion nel 2014. Cambia anche la linea avanzata con Alessio Basso che sarà affiancato da Walter Derada, una carriera importante impreziosita dallo scudetto di Medole del 2012. Le due riserve saranno Oddone e Accomasso. Non sarà facile l’avvio di campionato con il Cremolino che se la dovrà vedere in successione con le due favorite Cavaion e Castellaro. Proprio l’avvio dello scorso anno, con la formazione in evidente ritardo di preparazione, pose le basi per una stagione in chiaroscuro. “Ci siamo allenati bene – precisa Bavazzano –. Anche il meteo ci ha dato una mano”.

 

EDICOLA DIGITALE

sfoglia

abbonati

Le notizie più lette

Ovada

Guido: un simbolo di Ovada se ne va

10 Luglio 2019 ore 08:57
Ovada

Bloccano la Acqui - Genova: tre denunciati

16 Luglio 2019 ore 14:18
.