Domenica 15 Dicembre 2019

Legambiente: nuove perplessità sulla centralina sul Piota

L'associazione ha inviato un plico in Provincia contro il progetto che interessa la Pieve e invita gli enti a sottoscrivere la moratoria contro lo sfruttamento dei torrenti

Legambiente: nuove perplessità sulla centralina sul Piota
SILVANO ORBA - Nuova presa di posizione del circolo ovadese di Legambiente nei confronti del progetto di una centralina idroelettrica sul Piota, all’altezza della Pieve di Silvano d’Orba. Tanto che l’associazione ambientalista ha inviato in Provincia una nuova integrazione alle osservazioni già formulate in precedenza alla conferenza dei servizi per l’iter autorizzativo. “Uno degli aspetti negativi riguarda la prevista ricostruzione dello sbarramento in località Volpreto che interromperebbe il naturale trasporto solido (ghiaia e sabbia) peggiorando l’equilibrio dell’alveo già alterato da pesanti interventi di escavazione. E’ inoltre previsto un allargamento della sezione del canale di adduzione, con asportazione di vegetazione, in un ambito vocato (nei piani regionali) alla funzione di corridoio ecologico. Meno acqua nel torrente causa minore diluizione degli scarichi e minor autodepurazione quindi maggiore inquinamento”.

 

La richiesta successiva inviata al Comune di Silvano, ma anche agli altri enti della provincia è quello di sottoscrivere l’appello “per la salvaguardia dei corsi d’acqua dall’eccesso di sfruttamento id”oelettrico" lanciato su scala nazionale in collaborazione con WWF, CIRF, CIPRA e moltissime organizzazioni impegnate nella difesa dell’ambiente. In particolare ci si rifà alla direttiva europea Water Framework che prevede che entro il 2015 fiumi e laghi debbano raggiungere un buono stato ecologico. Ma l’Italia e il Piemonte sembrano molto lontani dall'ottenere questo obiettivo – sostiene Legambiente - raggiungibile soprattutto garantendo un adeguato deflusso delle acque nei nostri fiumi e torrenti, Piota compreso”. 

EDICOLA DIGITALE

sfoglia

abbonati

Le notizie più lette

Lo speciale

Il docufilm sulla tragedia
di Quargnento

05 Dicembre 2019 ore 02:00
L'analisi

Mercato
delle seconde case:
il Monferrato piace

05 Dicembre 2019 ore 16:11
Ovada

Elsa: mani artigiane oltre la malattia

08 Dicembre 2019 ore 05:56
.