Domenica 05 Luglio 2020

Campo Ligure

Ordigno di Campo Ligure: rimozione molto complessa

Oggi a Masone la riunione del Centro Operativo Misto per valutare la situazione

Ordigno di Campo Ligure: rimozione molto complessa

L'ordigno in questione

CAMPO LIGURE - Non c'è ancora una data per la rimozione dell'ordigno ritrovato sul greto dello Stura in prossimità della stazione di Campo Ligure. Il vertice che si è tenuto nella giornata di oggi, l'incontro del Centro Operativo Misto, nel municipio di Masone sono stati esaminati i dati. L'ordigno del peso di 220 chilogrammi prevede un raggio di messa in sicurezza dell'area in caso di scoppio accidentale pari a poco più di 1.800 metri. L'ipotesi sarebbe quella dell'evacuazione dell'intera popolazione campese. Per un massimo di sei ore. Durante l'operazione saranno bloccate tutte le vie di comunicazione, sospesa l'erogazione delle utenze e interdetto lo spazio aereo. A fronte di tutto ciò e considerate le notevoli difficoltà di evacuazione di un'area cosi' ampia, il Sindaco di Campo Ligure ha richiesto di valutare la possibilità di realizzare uno schermo protettivo (“casa matta” temporanea) intorno all'ordigno per ridurre il raggio di interesse in caso di esplosione. Ciò comporta una serie di interventi in alveo e strutturali a cura del Comune e dell'esercito la cui valutazione sarà fatta nella giornata di domani.

EDICOLA DIGITALE

sfoglia

abbonati

Le notizie più lette

Novi Ligure

Muore mentre fa
colazione al bar

02 Luglio 2020 ore 11:20
Serravalle Scrivia

Violenza
e sequestro di persona, arrestato 45enne

04 Luglio 2020 ore 09:15
Lutto

Addio a Enzino, grande tifoso grigio

26 Giugno 2020 ore 21:57
.