Sabato 11 Luglio 2020

Calcio - Dilettanti

Ovadese, Stefano Raimondi sulla panchina

Presentato il neo allenatore per la prossima stagione. Alessandrino, era al Canelli

Ovadese, Stefano Raimondi sulla panchina

Raimondi (a sinistra), con il suo vice, Coscia

OVADA - E’ Stefano Raimondi, astigiano di nascita, ma abitante ad Alessandria, dove lavora alla Caritas, il nuovo tecnico dell’Ovadese per la prossima stagione calcistica.

L'allenatore, insieme al suo secondo Nicolò Coscia, sono stati presentati ieri sera al rinnovato direttivo dell’Ovadese Silvanese che, quando i regolamenti federali lo permetteranno, cambierà denominazione in Usd Ovadese. "Sono veramente entusiasta – le prime parole del neo mister – la sensazione è stata veramente positiva e per ripartire avevo bisogno degli stimoli che ho trovato a Ovada, per la storia del calcio locale e per quella voglia di crescita che anima la dirigenza. Come è possibile scorrere nel mio curriculum in panchina, ho cambiato poche società dove, però, ho lavorato con progetti a lungo termine, che hanno portato anche a risultati importanti, oltre ad aver lanciato giovani promesse”.

Stefano Raimondi proviene dall’esperienza di sette anni sulla panchina, tra San Domenico Savio Rocchetta prima e Canelli dopo la fusione tra le due società, partendo dalla Prima Categoria all’Eccellenza, con due promozioni consecutive, un trofeo di Coppa Italia di Eccellenza Piemonte, accedendo alle fasi nazionali, il secondo posto nel campionato 2018/19 e le fasi finali playoff per l’accesso alla serie D.

EDICOLA DIGITALE

sfoglia

abbonati

Le notizie più lette

Novi Ligure

Muore mentre fa
colazione al bar

02 Luglio 2020 ore 11:20
Serravalle Scrivia

Violenza
e sequestro di persona, arrestato 45enne

04 Luglio 2020 ore 09:15
La foto

Dorme, con la gamba ingessata,
sulla panchina

08 Luglio 2020 ore 16:22
.