Venerdì 03 Aprile 2020

Ovada

A26: c'è la richiesta di esenzione dal pedaggio

Lettera inviata dai sindaci delle Valli Orba, Stura e Leira e firmata anche da Ovada

A26: c'è la richiesta di esenzione dal pedaggio

Una foto di repertorio di galleria Bertè

OVADA - Porta anche la firma del sindaco di Ovada Paolo Lantero la richiesta di esenzione dal pagamento del pedaggio avanzata in relazione al "protrarsi delle gravi criticità che incombono sui collegamenti autostradali in particolare sull'A26". Altri firmatari i rappresentanti dei Comuni della Valli Orba, Stura e Leira (Rossiglione, Campo Ligure, Masone, Tiglieto e Mele), il primo cittadino di Urbe. Tra le motivazioni anche il peso sull'attuale viabilità sopportato dalla ex statale 456 del Turchino inadeguata al numero di veicoli che percorrono tutti i giorni. La richiesta è quella di "attivare una convenzione - si legge nella lettera inviata a Società Autostrade, Ministero dei Trasporti, Autorità Garante sulle concessioni autostradali, Regione Liguria e Prefettura di Genova - per l'esenzione straordinaria dal pagamento del pedaggio autostradale tra i caselli di Masone e Genova Prà". La richiesta è per entrambe le direzioni e arriva a pochi giorni dall'incontro dei sindaci dell'Unione con i responsabili di Aspi. 

EDICOLA DIGITALE

sfoglia

abbonati

Le notizie più lette

Spinetta Marengo

Malore improvviso,
muore 49enne

30 Marzo 2020 ore 14:05
serravalle scrivia

Sorpreso a girare in auto: non aveva nemmeno la patente

29 Marzo 2020 ore 16:00
Lavoro

Le offerte di lavoro del Centro per l'Impiego

30 Marzo 2020 ore 15:32
.