Giovedì 12 Dicembre 2019

bosio

Life WolfAlps, il progetto su allevamenti e lupo arriva anche qui

Il progetto europeo Life WolfAlps da oggi vede coinvolte anche le Aree protette dell’Appennino piemontese

Life WolfAlps, il progetto su allevamenti e lupo arriva anche qui

BOSIO — Per la prima volta il progetto europeo Life WolfAlps vede coinvolte le Aree protette dell’Appennino piemontese. Una squadra europea di esperti lavorerà fino al 2024 per mitigare l’impatto del lupo sugli allevamenti di montagna, per trovare un equilibrio fra mondo della caccia e presenza dei predatori, per contrastare il bracconaggio e per trovare le migliori strategie di convivenza con la specie nelle zone più vicine ai centri abitati.

Il progetto vede coinvolte le Aree protette dell’Appennino piemontese, 25 mila ettari di parco che si estende su 25 comuni dall’acquese alla val Borbera, attraverso ovadese e val Lemme. Le Aree protette dell’Appennino piemontese sono state scelte perché il nostro territorio è un importante corridoio di accesso all’arco alpino per i lupi che arrivano da varie aree di Italia. All’ente di gestione è stato riconosciuto un contributo di circa 300 mila euro da utilizzare per supportare e favorire la convivenza tra uomo e lupo. «Life WolfAlps è una grande iniziativa a livello europeo che vuole ottenere risultati importanti nel campo della conservazione della biodiversità, ma avrà anche ricadute economiche di rilievo a livello locale», spiegano dall’ente di gestione.

EDICOLA DIGITALE

sfoglia

abbonati

Le notizie più lette

Alessandria

Scomparsi da 5 giorni,
il ritorno a casa

02 Dicembre 2019 ore 23:17
Lo speciale

Il docufilm sulla tragedia
di Quargnento

05 Dicembre 2019 ore 02:00
La storia

Tabaccaio aggredito reagisce
col bastone: denunciato

06 Dicembre 2019 ore 11:19
.