Venerdì 24 Gennaio 2020

Ovada

Arte e cultura, due appuntamenti al convento dei Cappuccini

"Leonardo a Milano" con l'Accademia Urbense, poi la presentazione del libro di Daria Ubaldeschi

Arte e cultura, due appuntamenti al convento dei Cappuccini

OVADA - Sono due gli appuntamenti previsti per oggi pomeriggio, sabato 30 novembre, presso il Salone “Padre Giancarlo” del Convento dei Cappuccini di via Cairoli. Si parte alle ore 16.00 con l’iniziativa culturale “Leonardo a Milano – Fra umana spiritualità e moti dell'animo nasce il Ritratto moderno” organizzata dall’Accademia Urbense di Ovada in collaborazione con l’associazione ovadese Vela Onlus.

In programma una relazione dello studioso d’arte Ermanno Luzzani, vicepresidente e curatore dell’immagine artistica della storica istituzione di piazza Cereseto, andrà a ripercorrere le tappe del trasferimento da Firenze a Milano effettuato nel 1842 da Leonardo da Vinci. Il fascino esercitato su vari fronti dal Ducato di Ludovico Il Moro convinse il Genio toscano a lasciare le terre d’origine per raggiungere una delle regioni più produttive dell'epoca. Saranno analizzati, inoltre, gli studi che lo portarono alla realizzazione del “Ritratto moderno”.

A seguire è in programma la presentazione di “Il problema non è il ragno”, il libro pubblicato da Daria Ubaldeschi, psicologa del Day Hospital oncologico dell’ospedale di Ovada. L’iniziativa - inizialmente prevista per sabato scorso, poi rinviata a causa del maltempo - è coordinata da Associazione Vela e Fondazione Cigno. Per l’occasione, all’interno del salone del convento dei Cappuccini di via Cairoli, sarà Paola Varese, primario del reparto di Medicina del presidio ospedaliero cittadino. Nel volume l’autrice propone sette storie per dimostrare come raccontare e raccontarsi possa aiutare se stessi e gli altri.

EDICOLA DIGITALE

sfoglia

abbonati

Le notizie più lette

novi ligure

Cani a spasso, c'è l'obbligo di museruola e bottiglietta

22 Gennaio 2020 ore 05:30
Sale

Schianto frontale,
un morto e una ferita

21 Gennaio 2020 ore 22:42
L'incidente

Grave 22enne, 
forse tradita dal ghiaccio

21 Gennaio 2020 ore 08:36
.