Lunedì 20 Gennaio 2020

Ovada

Rebora Festival: Ghiazza ricorda il clarinetto di Soave

Sul palco il "Recital Moderno" del primo clarinetto dell'Orchestra Sinfonica di Milano

Rebora Festival: Ghiazza ricorda il clarinetto di Soave

OVADA - Sarà un “Recital Moderno”, ovvero un viaggio musicale che partendo dall'Ottocento abbraccerà la musica a 360°, traghettando il pubblico nel nuovo millennio, l'omaggio che Fausto Ghiazza riserverà al clarinettista Giacomo Soave, per anni direttore della civica scuola di musica della città, in occasione del quarto appuntamento del Rebora Festival di Ovada.

«È stato il mio maestro, “Il Maestro” per eccellenza – racconta il primo clarinetto dell'Orchestra Sinfonica di Milano, che sul palco sarà accompagnato dal pianista d'eccezione Simone Pedroni cresciuto al conservatorio Verdi di Milano - indelebile nella mia memoria la sua voce che ci accompagnava cantando mentre eseguivamo i brani musicali e tutta la passione e l'energia che sapeva trasmetterci». Il concerto avrà luogo domani, sabato 30 novembre, dalle 21.00, presso l'Auditorium dell'Istituto Santa Caterina Madri Pie

Maggiori dettagli sul numero de "l'ovadese" in edicola.

EDICOLA DIGITALE

sfoglia

abbonati

Le notizie più lette

Buona notizia

Con un "Gratta", a Solero
vinti 500.000 euro

10 Gennaio 2020 ore 10:15
Il racconto

Il film di Zalone
visto da un migrante vero

10 Gennaio 2020 ore 07:56
.