Lunedì 20 Gennaio 2020

Ovada

"Mi sono ritrovato la montagna nell'orto"

Mirco Oddone racconta il terribile pomeriggio vissuto al Gnocchetto con la frana che ha occluso lo Stura

frana gnocchetto

Il fronte della collina franata sullo Stura

OVADA - Il panorama stamattina era desolante. Una prima piccola frana si è verificata ieri nel primo pomeriggio. Lo smottamento grande poco dopo le 16.00. "Ero in garage, per lo spostamento d'aria ho pensato al terremoto". Mirco Oddone abita in frazione Gnocchetto, come un'altra ventina di persone si trova in quella porzione di territorio isolato da Ovada e da Rossiglione accanto all'ex statale 456 del Turchino. L'unico sbocco, in teoria, è la strada di Pian del Merlo che si ricollega al Termo e Costa. "Una cosa del genere - prosegue - non l'ho mai vista. E' cambiato il corso del torrente verso la statale. Ieri pietre e detriti hanno riempito il letto e mi sono entrate nell'orto. Per fortuna l'acqua è riuscita a scavarsi lentamente uno sfogo". Questa mattina sopralluogo del sindaco di Belforte e della geologa della provincia. Al netto di qualche assestamento sempre possibile, la situazione dovrebbe essere definita. 

EDICOLA DIGITALE

sfoglia

abbonati

Le notizie più lette

Buona notizia

Con un "Gratta", a Solero
vinti 500.000 euro

10 Gennaio 2020 ore 10:15
Il racconto

Il film di Zalone
visto da un migrante vero

10 Gennaio 2020 ore 07:56
.