Domenica 15 Dicembre 2019

Ovada

Villa Gabrieli: nessuno contributo dal Fai

Il progetto che prevedeva interventi di recupero in vista dell'avvio di "Coltiviamo il benessere" escluso dai finanziamenti 

Villa Gabrieli

Uno scorcio del laghetto "bisognoso" di cure

OVADA - Una piccola doccia fredda per i volontari di Vel, Cigno e del Gruppo Fai di Ovada. La richiesta di finanziamento avanzata per il protetto di recupero di Villa Gabrieli non è stata inserita negli interventi per "I luoghi del cuore 2018". La comunicazione è arrivata sul sito ufficiale del Parco. "Il progetto - si legge - presentato prevedeva cinque interventi mirati che riguardavano l'impermeabilizzazione del laghetto, il restauro dei due padiglioni, la posa a dimora di cinque nuovi alberi e la realizzazione di un'area fitness dedicata ai pazienti del Reparto Recupero e Rieducazione Funzionale del vicino Ospedale.
Nei giorni scorsi è stata pubblicata la graduatoria finale degli interventi per i quali è stato concesso un finanziamento e, purtroppo, il nostro Parco, pur essendo stato ammesso alla valutazione finale, non è stato ritenuto meritevole di contributo". Ora le risorse andranno trovate da qualche altra parte. Assume un retrogusto un po' amaro la piccola cerimonia in programma giovedì, dalle 11.00, all'ìnterno del giardino accanto a Via Carducci per la "Festa degli alberi in cui sarà scoperta la targa per l'elezione a luogo del cuore dovuta ai 13 mila voti raccolti non più tardi di un anno e mezzo fa. 

EDICOLA DIGITALE

sfoglia

abbonati

Le notizie più lette

La storia

Tabaccaio aggredito reagisce
col bastone: denunciato

06 Dicembre 2019 ore 11:19
Lo speciale

Il docufilm sulla tragedia
di Quargnento

05 Dicembre 2019 ore 02:00
.