Lunedì 20 Gennaio 2020

Ovada

«Ovada? Mentalità da paese, non da città»

L'attuale capogruppo di "Ovada Viva", il principale gruppo di opposizione, fa il punto sui primi mesi di opposizione

Pier Sandro Cassulo

Pier Sandro Cassulo nella stazione che ha guidato durante la sua vita lavorativa

OVADA - «Abbiamo chiesto un consiglio comunalesulle situazioni di Lercaro e Saamo. Vogliamo vederci chiaro». Per Sandro Cassulo, capogruppo di Ovada Viva, non fa sconti, in vista della seduta del consiglio comunale di domani sera, all'amministrazione sulle due principali spine del fianco di lungo corso. «La nostra richiesta – prosegue l'ex sindaco di Carpriata d'Orba - è possibile perché per la prima volta c’è un gruppo di opposizione forte e coeso». C'è il tempo anche per un breve bilancio di questi primi mesi all'opposizione. «Sono sorpreso – attacca – mi aspettavo una mentalità da città e invece lo scenario è quello di un paese non molto diverso da Capriata».


L'intervista completa su “l'ovadese” in edicola dal 31 ottobre 2019.

EDICOLA DIGITALE

sfoglia

abbonati

Le notizie più lette

Buona notizia

Con un "Gratta", a Solero
vinti 500.000 euro

10 Gennaio 2020 ore 10:15
Il racconto

Il film di Zalone
visto da un migrante vero

10 Gennaio 2020 ore 07:56
.