Venerdì 15 Novembre 2019

Ovada

L'Ovadese Silvanese prova a guardare avanti

Mister Mario Benzi loda i suoi giocatori dopo il pareggio con la Gaviese. "La reazione si è vista, ci manca tranquillità. Importante il rientro di Rosset"

Ovadese Gaviese

Ovadese Silvanese in attacco nel primo tempo

OVADA - Un punto di speranza. E' questo il messaggio che vuole far passare mister Mario Benzi al termine del sofferto pareggio 1-1 con la Gaviese. «Sicuramente – ha analizzato l'allenatore nero arancio al termine della gara di ieri pomeriggio al Geirino – abbiamo sofferto nel primo tempo. Ma nella ripresa siamo venuti fuori, la squadra ha giocato meglio e abbiamo avuto una clamorosa occasione per andare in vantaggio. E' stata una partita aperta. E questo per ora basta». La classifica rimane abbastanza preoccupante. «Non ci nascondiamo le difficoltà. Oggi si è visto bene. La squadra è giovane, ci sono veterani che sanno affrontare queste situazioni, giovani che hanno maggiori problemi. Ma la reazione mi è piaciuta, così come dopo la sfida col Barcanova avevo criticato la prestazione della mia squadra. Dobbiamo andare avanti». Nota importante il rientro di Rosset. «Con tutto il rispetto per chi ha giocato finora – conclude Benzi – lui è un'altra cosa. E' entrato, ha fatto giocare la squadra. Non dobbiamo caricarlo di troppa pressione. Magari domenica avrà a disposizione un tempo, così come potrebbe giocare venti minuti Briata. Dobbiamo fare un passo alla volta». Il calendario propone la difficile sfida di Villafranca, squadra che ieri ha rifilato tre reti a domicilio alla Valenzana. 

EDICOLA DIGITALE

sfoglia

abbonati

Le notizie più lette

Tempo reale

"Vincenti ha confessato". Parole poi confermate al Gip

09 Novembre 2019 ore 09:29
Tempo reale

Tragedia di Quargnento:
la svolta, nella notte il fermo

08 Novembre 2019 ore 22:29
.