Mercoledì 16 Ottobre 2019

Ovada

"12 Ore": sfida benefica con i campioni del '79

Domenica di festa, sport e beneficenza presso lo Sferisterio comunale di Ovada 

"12 Ore": sfida benefica con i campioni del '79

OVADA - Sarà una giornata di festa, sport e beneficenza, quella in programma domenica (29 settembre) pomeriggio presso lo Sferisterio comunale di via Lung'Orba Mazzini, a pochi metri dal centro storico di Ovada. L'evento - curato da Wanda Vignolo, Marco Barisione e dagli amici di Roby - è diventato una tradizione a cavallo tra estate e autunno, quest’anno coincide con i 40 anni dalla conquista dello scudetto tricolore di serie A da parte della squadra di Ovada di tamburello ottenuto nel 1979. Ecco allora che in campo si sfideranno i giocatori scudettati di quel mitico anno con Aldo Marello (Cerot), Franco Capusso, Beppe Bonanate, Piero Chiesa, Ettore Scattolini, Enrico Arata che affronteranno la squadra Over 60 di Gigi Pagani proveniente dalla Bergamasca. Hanno altresì aderito le società Cremolino, Grillano, Basaluzzo, Carpeneto, Tagliolo, Gabiano e il Rilate del Montechiaro d’Asti.

Nel corso della giornata saranno premiati i campioni del '79 ed alcune vecchie glorie da parte del sindaco di Ovada Paolo Lantero. Con il ricavato delle edizioni del 2018 e 2019 è intenzione del comitato organizzatore di acquistare una vettura per il trasporto degli ammalati oncologici e il ricavato della manifestazione verrà destinato all’associazione Vela attiva nel Day Hospital ad indirizzo oncologico dell’Ospedale di Ovada. «Ringraziamo – affermano Marco Barisone e e Wanda Vignolo – i volontari che da settimane lavorano per la buona riuscita della manifestazione, i comuni, la Pro Loco, le associazioni sportive, le aziende, la Servizi Sportivi e il sindaco Paolo Lantero che si è adoperato per la buona riuscita della nostra 12 ore». 

EDICOLA DIGITALE

sfoglia

abbonati

Le notizie più lette

Quattordio

Sbandata fatale in moto,
muore a 16 anni

06 Ottobre 2019 ore 17:34
Quattordio

Tragedia della strada,
muore a 16anni

06 Ottobre 2019 ore 16:04
Alessandria

Il mondo sportivo vicino a Giovanni. che lotta per la vita

05 Ottobre 2019 ore 21:48
.