Lunedì 16 Dicembre 2019

Ovada

Barletti: da settembre tutti in via Voltri

Il ritardo nei lavori per il terzo polo non impedisce il trasloco degli studenti di Meccanica e Meccatronica

Barletti

L'ingresso del plesso principale di via Voltri

OVADA - Dovranno fare la spola ancora un anno gli studenti del corso di Meccanica dell'istituto Barletti di Ovada. Ma comunque la campanella dell'inizio delle lezioni del prossimo settembre segnerà un cambiamento importante. I centoventi ragazzi dei corsi rimasti fino a questo momento negli edifici di via Galliera si sposteranno in via Pastorino, nel polo più volte immaginato e mai realmente terminato. Sono infatti al palo i lavori per realizzare i nuovi laboratori. Ma secondo il preside, Felice Arlotta, ci sono le condizioni per questa decisione. «La riorganizzazione dei locali – spiega il dirigente scolastico – è stata veloce, in questo modo sono state ricavate le aule per i nuovi studenti. Per questo abbiamo deciso di dare corso al trasloco con l'inizio del nuovo anno». In realtà però gli alunni non abbandoneranno del tutto l'edificio che li ha ospitati finora. Per il laboratori dovranno comunque spostarsi, con la speranza che questo periodo intermedio duri solo per il prossimo anno scolastico.

«Abbiamo sollecitato più volte la Provincia a finire i lavori – prosegue Arlotta - Purtroppo, dopo la defezione di diverse imprese, ora toccherà pubblicare un altro bando per l’ultimazione dell’intervento, che a mio avviso non dovrebbe richiedere più di sei mesi». Una vera e propria odissea quella del polo scolastico di via Voltri, presentato per la prima volta in “versione faraonica” nel 2009 poi oggetto di numerose revisioni in ottemperanza all'esigenza di ottimizzare i fondi provenienti da Regione e Provincia. I laboratori, nella loro ultima versione, costeranno 2.7 milioni di euro. A quel punto la Provincia stessa, che ha la titolarità sull'operazione, si è trovata più volte a fare i conti con le inadempienze delle imprese deputate a portare avanti il cantiere. Fino alla necessità di reperire per l'ennesima volta una ditta. La gara dovrebbe infatti uscire in breve tempo. Una volta ultimati i laboratori dovrebbero essere intitolati alla memoria dell'ingegner Alessandro Laguzzi, per molti anni preside dell'istituto. In ogni caso nell'ex sede del Pascal ci saranno gli alunni dei licei scientifico e di Scienze applicate, nella palazzina dell’ex Ragioneria Vinci troveranno posto Meccanica e Meccatronica al primo piano, l’Agrario al secondo e Amministrazione finanza e marketing al terzo.  

EDICOLA DIGITALE

sfoglia

abbonati

Le notizie più lette

La storia

Tabaccaio aggredito reagisce
col bastone: denunciato

06 Dicembre 2019 ore 11:19
Carabinieri

Novi Ligure: cinque denunciati
nel weekend

09 Dicembre 2019 ore 16:23
.