Lunedì 09 Dicembre 2019

Rocca Grimalda

Rocca piange il sindaco Facchino

Primo cittadino dallo scorso 26 maggio, già presidente del Consorzio di Tutela del Dolcetto 

Antonio Facchino

Un'immagine recente di Antonio Facchino

ROCCA GRIMALDA - Grande il cordoglio a Rocca Grimalda per la perdita di Antonio Facchino, dallo scorso 26 maggio primo cittadino del paese dopo aver guidato l'unica lista presentatasi in paese. Facchino, originario di San Giorgio la Molara, paese della Campania, si era trasferito in giovane età con la famiglia a Rocca Grimalda dove è nata l'azienda vitivinicola Val del Prato. Facchino è stato tra i protagonisti della crescita di una realtà mette assieme la produzione delle uve, la vinificazione e l'allevamento del bestiame. «Un grande lavoratore – lo ricorda l'ex sindaco del paese Enzo Cacciola – una persona ben voluta da tutti per le sue doti umane». Una storia politica sviluppatasi nelle fila della sinistra, dal 2014 era entrato in Giunta con la carica di vice di Giancarlo Subbrero.

"Aveva tre punti fermi - racconta quest'ultimo - La famiglia, un grande amore per la terra e il bene della comunità nella quale era inserito". Nel corso della sua vita Facchino ha ricoperto diverse cariche dirigenziali all'interno della CIA ed è stato presidente del Consorzio di Tutela del Dolcetto Doc. Facchino aveva 65 anni. Rosario domani sera alle 20.00 presso Val Del Prato. Funerali giovedì, dalle 16.30, a Rocca Grimalda. 

EDICOLA DIGITALE

sfoglia

abbonati

Le notizie più lette

Alessandria

Scomparsi da 5 giorni,
il ritorno a casa

02 Dicembre 2019 ore 23:17
Lo speciale

Il docufilm sulla tragedia
di Quargnento

05 Dicembre 2019 ore 02:00
La fotografia

Parcheggio
maldestro 

03 Dicembre 2019 ore 11:36
.